Operazioni straordinarie

Operazioni straordinarie e consulenza strategica

Lo Studio è in grado di fornire assistenza sugli aspetti tributari e societari di operazioni straordinarie quali:

  • consulenza strategica aziendale: ristrutturazione, riorganizzazione e rilancio d’impresa, anche in situazioni di crisi di competitività o finanziaria;
  • operazioni di acquisizione, fusione, scissione, aumenti di capitale, conferimento di rami aziendali, trasformazione e liquidazione volontaria;
  • Leverage buyout,  Management buyout, Venture Capital, Crowdfounding;
  • cessioni ed affitti di aziende o di rami di aziende;
  • due diligence legale e contrattuale;
  • costituzione di modello di Governance;
  • accordi di co-investimento e patti parasociali;
  • valutazione di aziende o rami aziendali e di partecipazioni;
  • consulenza nelle scelte strategiche in prospettiva di passaggi generazionali o di ampliamento della compagine societaria.
  • assistenza nell’analisi della situazione patrimoniale, economica e finanziaria.

Oltre a queste operazioni tipiche, viene offerto sostegno alle imprese in difficoltà nel processo di risanamento aziendale in bonis, senza il ricorso a procedure concorsuali, ovvero :

  • assistenza nella predisposizione del Piano Industriale e di turnaround, finalizzato al riassetto della situazione debitoria;
  • analisi di coerenza e di solidità del complessivo piano di risanamento e verifica dell’equilibrio economico e finanziario prospettico;
  • assistenza al cliente nell’individuazione degli idonei strumenti per la risoluzione della crisi;
  • assistenza nei rapporti con gli Istituti di Credito.

A queste attività viene spesso affiancata quella mirata alla risoluzione dei problemi organizzativi e gestionali, elementi che spesso concorrono alla crisi dell’impresa.

In sintesi, la nostra consulenza ha l’obiettivo di massimizzare il potenziale valore economico dell’azienda valorizzandone i punti di forza e soprattutto di prospettiva futura.

operazioni-straordinarie

Bisogna volere l’impossibile, perché l’impossibile accada.

(Eraclito)